7 consigli per aumentare la credibilità delle vostre dichiarazioni commerciali

Nel mercato attuale, chiunque può rivendicare qualsiasi proprietà su un prodotto o servizio – e molti marchi fanno proprio questo. Sfortunatamente, questo ha portato i clienti a diventare più scettici che mai. Le informazioni commerciali auto-dichiarate potrebbero apparire non credibili ai potenziali acquirenti, e anche i prodotti o i servizi più rivoluzionari e innovativi devono essere supportati da informazioni affidabili e dalla prova che mantengono le promesse.

In qualità di leader commerciale o del marchio, è fondamentale che i vostri clienti e potenziali clienti si fidino di voi. Dichiarare qualcosa senza avere delle prove a sostegno può danneggiare la vostra credibilità ed il brand. Tuttavia, dal punto di vista dei clienti, la fiducia può essere estremamente difficile da stabilire. Quindi cosa porta gli acquirenti ad essere favorevoli ad un marchio piuttosto che un altro, anche quando le loro dichiarazioni sono simili?

Gli acquirenti stanno facendo il loro dovere

La proliferazione di siti di recensioni online e social media rende facile per gli acquirenti effettuare ricerche approfondite prima di visitare un negozio o un sito web di un marchio. Non sorprende che la ricerca online sia particolarmente apprezzata per le categorie di prodotti durevoli e con prezzi più elevati. La maggior parte dei consumatori nel sondaggio Nielsen Global Connected Commerce ha condotto ricerche online prima dell’acquisto, incluso il 60 percento degli acquirenti di prodotti elettronici di consumo. Gli intervistati hanno anche riferito di fare ricerche sui prodotti nelle categorie di consumo come i prodotti freschi (38%) e i prodotti di bellezza/cura personale (54%) prima dell’acquisto.

I consumatori che si imbattono in informazioni commerciali vaghe o infondate passeranno ad altri marchi che fanno un lavoro migliore per guadagnare la loro fiducia. Ecco sette passaggi che ogni proprietario di un brand può adottare per migliorare la propria credibilità commerciale e assicurare ai potenziali acquirenti che i prodotti soddisfino le loro aspettative.

  • Sostituire fatti specifici a indicazioni generiche.       

Dettagli concreti rendono i messaggi più credibili. Dichiarazioni generiche – come “Acme Corporation è il principale fornitore di widget negli Stati Uniti” – sembrano un mero discorso di marketing. Una dichiarazione specifica sembra più credibile: 1,35 milioni di persone si divertono a usare i nostri widget.

  • Esaminare le informazioni ambientali per assicurarsi che non siano fuorvianti. 

Se affermate che la confezione del vostro prodotto è riciclata al 60 percento, assicuratevi che le statistiche siano accurate e preparatevi a fornire prove a sostegno di ciò che dite. Allo stesso modo, i professionisti del marketing che sostengono che il loro prodotto è sicuro per l’ambiente, necessitano di prove scientifiche competenti e affidabili per sostenere le loro dichiarazioni.

  • Sostenere le affermazioni relative alla salute con la scienza. 

Per esempio, negli Stati Uniti, la Federal Trade Commission (FTC) afferma che è illegale dichiarare che un prodotto causi la perdita di peso a meno che non si posseggano studi clinici sull’uso del prodotto nell'uomo che provino che le affermazioni sono vere. Nell’Unione Europea, la Commissione Europea ha il compito di far rispettare mandati simili.

  • Fare attenzione quando si usano parole come “provato” per descrivere benefici o risultati. 

Ai professionisti del marketing che affermano che i benefici o il prodotto sono “provati” (come per un integratore o un cosmetico) è richiesto dalla FTC di sottoporre i prodotti a prove cliniche a sostegno delle loro affermazioni.

  • Assicurarsi che le eventuali dichiarazioni di non responsabilità o di divulgazioni siano chiare. 

Ciò significa che non devono essere nascoste in una nota a piè di pagina o alla fine del sito Web nella sezione termini e condizioni o scritte in caratteri di dimensioni piccolissime. 

  • Non dare informazioni che vanno oltre le prove scientifiche. 

È stato chiesto a una popolare app per l’allenamento del cervello di pagare 2 milioni di dollari come patteggiamento per le accuse di aver ingannato i clienti sui vantaggi del suo software. La FTC ha dichiarato che le pubblicità suggerivano erroneamente che usare l’app alcune volte alla settimana poteva migliorare il lavoro e le prestazioni scolastiche e persino combattere la demenza, ma senza alcuna conferma scientifica.

  • Mostrare distintivi o certificazioni. 

Certificazioni, distintivi e marchi possono fornire la prova delle caratteristiche chiave o delle prestazioni di un prodotto. Molte aziende scelgono di far valutare e verificare le proprie dichiarazioni commerciali da una terza parte indipendente, una strategia che può offrire un vantaggio competitivo significativo.

Acquisire integrità immediata

Non tutti i prodotti sono uguali, ma può certamente sembrare così per i potenziali acquirenti che navigano in un mercato affollato. I marchi che sostengono le loro dichiarazioni commerciali con prove visibili e verificabili avranno un vantaggio distinto rispetto alle società che si basano esclusivamente su autodichiarazioni.

Una valutazione scientifica delle vostre dichiarazioni commerciali può essere un approccio molto efficace per enfatizzare un vantaggio o una caratteristica unica del vostro marchio e per assicurare agli scettici o ai neofiti che otterranno quello per cui hanno pagato.

Previous Article
Aiuta il tuo brand a vincere la concorrenza
Aiuta il tuo brand a vincere la concorrenza

Next Article
Quanto le vostre dichiarazioni commerciali differenziano il vostro marchio?
Quanto le vostre dichiarazioni commerciali differenziano il vostro marchio?